cocciniglia

Cocciniglia

A scudetto, bianca

Cosa sono

Sono insetti, coperti da uno scudo simile a una conchiglietta (bianco, marrone, nero) o ricoperti da una sorta di peluria (cocciniglie cotonose e farinose). Gli adulti sono ben visibili a occhio nudo e hanno comportamento stanziale, rimangono in un solo punto della pianta (in genere sul tronco e sui rami, ma anche lungo la nervatura delle foglie). Colpiscono in forme diverse sia le piante ornamentali, che quelle ortive e da frutto.

Quali danni provocano

Si nutrono della linfa delle piante, che assorbono pungendo i tessuti e risucchiandola. Un attacco massiccio può debilitare la pianta e comunque nuoce al fogliame, che può anche seccarsi e cadere anzitempo. Questi insetti, inoltre, producono la melata, il substrato zuccherino e appiccicoso di cui si nutre la fumaggine, una forma fungina.

Quando si manifestano

Non risentono né delle basse né delle alte temperature; la fase di riproduzione avviene in primavera. La dannosità si esplica durante tutto l’anno, soprattutto in presenza di inverni miti.

I rimedi

Bisogna trattare con un prodotto specifico anticocciniglia  ripetendo periodicamente il trattamento ogni 12-14 giorni fino alla scomparsa dell’infestazione. Le piante vanno rinforzate con un concime corroborante e potenziatore delle difese naturali, scelto nella gamma Zapi Cura del Verde Alternativa.