Un mini-orto di piante insolite e curiose

Le piante da orto sono una miniera inesauribile di sapore e di valore nutritivo; il piacere di portare in tavola verdure ottenute nell’orto, in giardino e in balcone, con la cura delle nostre mani, è impagabile.

Per un piccolo orto è possibile sperimentare ortaggi curiosi, che soddisfano anche la vista oltre che il palato.

Il pomodoro nero.
Esistono oggi varietà a frutto scurissimo, quasi nero. Ha un elevato potere antiossidante: ostacola i processi di invecchiamento e combatte le malattie vascolari. Ideale per vasi profondi, ha bisogno di molto sole per dare un raccolto abbondante e di alta qualità. I pomodori vanno nutriti regolarmente con Zapi Orto granulare, preparato molto ricco e completo che soddisfa le esigenze di questi ortaggi, forti consumatori di energia.

L’alchechengi.
Spesso coltivata come pianta ornamentale, Physalis alchechengi esiste anche in una varietà con frutto molto grosso, ottimo e facilissimo da coltivare in un vaso al sole, dove forma una vegetazione graziosa. I frutti sono racchiusi nelle tipiche “lanterne” arancioni, molto decorative; si mangiano freschi (l’ideale è “tuffarli” nel cioccolato sciolto.). La pianta apprezza concimazioni regolari con Zapi al sangue di bue, potenziato con enzimi naturali. 

Le arachidi.
Sperimentate in vaso o in piena terra la coltivazione della pianta che regala le gustose arachidi (noccioline americane). Ha bisogno di pieno sole, i baccelli con i semi commestibili maturano sotto terra, in autunno si estrae la zolla radicale dalla quale, una volta asciugata, si staccano le arachidi, da far essiccare in un luogo asciutto. Al momento dell’impianto arricchite il terreno con Zapi Organico Plus per favorire la radicazione.

Le bietole colorate.
Esistono bietole con coste multicolori: rosa, gialle, color fucsia, arancioni. Spettacolari da vedere e ottime da portare in tavola, anche crude in insalata. Pianta facile, la bietola si semina in primavera e nel giro di poche settimane si possono raccogliere le foglie, ricchissime di fattori nutritivi. L’uso periodico di Zapi Calcio Bio, anche per somministrazione via fogliare, migliora le caratteristiche del sapore. 

Il cetriolo bianco.
Ecco un ortaggio perfetto anche per chi è alle prime armi, perché la pianta è molto facile e poco esigente. La varietà “White Wonder” produce cetrioli quasi bianchi o verde chiaro, sodi, ottimi crudi in insalata. Come il pomodoro, apprezza concimazioni con Zapi Orto granulare.

La rucola.
Avete poco tempo? Ecco l’ortaggio ideale: la rucola selvatica cresce da sola, senza cure, basta un po’ d’acqua e qualche ora di sole, anche in vasi e cassette. Saporita, ottima, un piacere facile. Si concima ogni 15-20 giorni con Zapi al sangue di bue. In caso di malattie o parassiti consultare la sezione specifica del sito.